venerdì 14 novembre 2014

"L'esistenza di un uomo si misura in base alla grandezza dei suoi sogni"

"L'esistenza di un uomo si misura in base alla grandezza dei suoi sogni"
Coelho, Fabio Volo o uno di quei tizi che scrivono puttanate.

Ci sono dei momenti nella vita in cui ci sentiamo sfibrati, demotivati, lisi come dei jeans indossati troppe volte, ma sono proprio quelli i pantaloni che ci vestono meglio.
Ci sono dei momenti in cui mi sento all'interno di un tunnel e l'unica luce che vedo sono lavori in corso.
Vacillo, barcollo, scivolo, tento, ritento e desisto se è il caso.
Vivo sulle mie prove tecniche di equilibrio e cerco di non buttarmi mai giù perché soffro di vertigini.

Sono le ombre
delle mie stesse paure
Ma non giaccio nel vuoto,
dibatto le ali,
falena sgraziata incolore
vola
il pensiero lontano,
verso l’infinito
oltre le nuvole
mentre i piedi calpestano ossa
che hanno soffocato le grida
dietro un senso della vita
che è mancato per caso.

Se c'è qualcosa che non va, chi mi conosce se ne accorge subito, anche perché non sono molto brava a dissimulare.
Quando torno a casa sento l'anima che pesa qualche grammo di più.
Si dice che gli uomini vengano da Marte e le donne da Venere, io sono assolutamente sicura che mia madre venga da Mercurio, il pianeta dei termometri e delle mani sulla fronte per verificare lo stato di salute.
E a volte è bello sentirsi coccolata come una bambina.
E sorrido!


Nessun commento:

Posta un commento

Lieve leggerezza

Lassù la limpida luna luccica languidamente, limita la lontananza Lungo la loggia, Leggere lucine le lacrime lungo le labbra lungame...